Spedizioni garantite in 24/48h e gratuite per ordini a partire da € 50,00

Per assistenza: 347 - 763 27 38
Lun - ven: 9:00/13:00 16:00/18:00

Come conservare l’abbronzatura dell'estate il più a lungo possibile?

Come conservare l’abbronzatura dell'estate il più a lungo possibile?
03 Settembre 2021 Commenti 0

Come conservare l’abbronzatura dell'estate il più a lungo possibile?

L’estate si appresta a finire e, con essa, le vacanze durante le quali abbiamo avuto il tempo di regalarci un’abbronzatura coi fiocchi.

Ma come possiamo farla durare il più a lungo possibile?

Sicuramente resta importante riuscire a trascorrere una mezz’oretta al giorno al sole, per continuare a stimolare i melanociti, azione indispensabile per mantenere il colorito assunto.

Mantenere la tintarella a tavola

L’idratazione interna è fondamentale per prolungare la tintarella, e quindi è importante regolare l’assunzione di alcolici, che portano a un’aumentata sudorazione e a conseguente disidratazione, oltre a una riduzione dell’efficacia dell’organismo nell’integrare le vitamine che si assumono attraverso l’alimentazione.

Tale alimentazione deve essere ricca di ortaggi e frutta di stagione: le albicocche e le carote, e tutta la frutta e la verdura di colore arancione, sono ricche di betacarotene, che dona al corpo una protezione efficace e aiuta a mantenere la tintarella. Questi aliment sono generalmente ricchi anche di vitamine A, E e C, antiossidanti fondamentali per equilibrare l’azione negativa dei radicali liberi, la cui attività è causa dell’invecchiamento cutaneo.

Cura della pelle

Per prolungare l’abbronzatura è importante dedicare il giusto tempo alla cura della pelle, seguendo una skincare adatta al proprio tipo di pelle e che comprenda uno scrub a settimana, indispensabile per rimuovere le impurità dalla cute e favorire il rinnovamento cellulare.

I sieri a base di acido ialuronico sono molto utili a tal fine, in quanto preparano la cute per tali cure e ne sostengono la naturale idratazione, scongiurando il manifestarsi di nuove rughe e di fenomeni di iperpigmentazione. L’acido ialuronico è già presente nel nostro corpo come componente essenziale del tessuto connettivo, e partecipa al mantenimento di una cute idratata ed elastica.

All’applicazione del siero, deve seguire quella della crema viso scelta in base al proprio tipo di pelle, e aiuta quest’ultima a penetrare negli strati più profondi del derma.

Per curare la salute della pelle di tutto il corpo è importante evitare i bagni in vasca con acqua troppo calda, che può portare secchezza e desquamazione, fenomeni dannosi anche per l’abbronzatura, ragion per cui è sempre meglio optare per una doccia, con acqua tiepida, lavandosi con detergenti delicati, formulati con principi idratanti e lenitivi.

Una volta usciti dalla doccia è bene evitare di strofinarsi per asciugare la pelle, meglio utilizzare i teli tamponandola, e non usare profumi contenenti alcool, che sono dannosi per l’abbronzatura.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Commenti: 0

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati con *